Tarcento Basket, Under 18

Under 18, Tarcento vince contro San Daniele

Gli under 18 del Tarcento basket vincono contro San Daniele per 54-51. Questa la cronaca della partita e, a seguire, le foto scattate da Gabriele Menis Photography.

under 18 Tarcento basket

UNDER 18: CITTA’ FIERA MEGAINTERSPORT TARCENTO BASKET –US ACLI SAN DANIELE 54-51

Una giornata di riposo e inizia già il girone di ritorno del campionato reg.le giovanile under18 Silver, che vede Tarcento ospitare il San Daniele, seconda forza del campionato a fine girone di andata.

Inizio di partita particolare. I nostri esprimono un buon gioco, appaiono in forma, però senza mai concludere le molte occasioni create, così dopo soli 5’ il tabellone fa strabuzzare gli occhi: 0-14!

Timeout d’obbligo e si riparte: Scarello (15 punti per lui alla fine, top scorer) rompe il ghiaccio, la difesa si stringe e limita i danni fino al 4-16 di fine primo quarto.

La seconda frazione vede i biancoverdi rientrare con la “gara” , i palloni entrano nel canestro, gli ospiti faticano a contenere le folate tarcentine, a cui partecipa anche un prontissimo Seravalli, autore di 5 punti filati, per il 21-23 di metà gara (nonostante un terribile 0/9 ai tiri liberi dei padroni di casa!).

La gara continua a colpi di break, e nel terzo quarto è di nuovo il turno di San Daniele, guidata da Romanin (13 alla fine per lui, anche se ben contrastato dalla difesa di Colmano) fino al nuovo +12 del 30’ (29-41), con i padroni di casa che pagano nuovamente le pessime percentuali e le troppe palle perse.

Quando i giochi sembrano fatti, i tarcentini mostrano i denti, riprendono in mano l’inerzia dell’incontro, non concedono più rimbalzi offensivi, anzi se li vanno a conquistare, e con le invenzioni del duo ScarelloAvramovich (10 alla fine) il punteggio torna in bilico, fino alla perfetta parità a quota 51 grazie alla “bomba” di Damuzzo a meno di due minuti dal termine.

Ultimi secondi di gara, palla agli ospiti, fallo subito, doppio viaggio in lunetta.

Fuori il primo, fuori il secondo, e sul conseguente rimbalzo spiccano le braccia di Ribotis, che subisce anche fallo.

L’autore del fallo, vittima della tensione, esagera con le proteste e prende anche un fallo tecnico.

Ribotis fa 2/2 e Il capitano 1/1, percentuali per nulla scontate visto che fino a quel momento le statistiche parlavano di un triste 7/23 di squadra.

A meno di 3” dal termine la partita sembra chiusa, ma sulla rimessa in attacco un ingenuo fallo offensivo concede l’ultima chance ai biancorossi di coach Malagoli.

Dalla rimessa laterale preparata nel timeout però ne esce una disperata conclusione di Romanin, sblianciato, dai nove metri, che sbatte sul ferro e finalmente la sirena finale dà il via ai festeggiamenti.

Ottima prova corale dei biancoverdi, con otto giocatori a referto nonostante i soli 54 punti totali, che rappresenta un ottimo modo per passare un sereno Natale e prepararsi per un agguerrito 2019!

Le foto di Gabriele Menis